Grassello CL/90S PL stagionato in vasca a 6 mesi

Specifiche Tecniche

Stato: umido in sacco da 25 Kg

Stato di aggregazione: pasta densa  ed omogenea; prodotto di natura alcalina, resistente al tempo ed alla formazione di  muffe

Indurimento: idrossido di calcio, reagisce con l’anidride carbonica dell’aria, dando la tipica reazione dei leganti aerei con formazione del carbonato di calcio

Grassello di calce tradizionale CL/90S PL (GP) (CR) esente da impurità di carbonato di magnesio e da composti di zolfo

Spedizione: Pallet da 5 / 10 / 15 / 20 / 40 sacchi;  

Peso: 25 Kg cad. 

Codice ordine: GCS/M6

Utilizzo: intonaci finiti sia bianchi che colorati di pregio, per interni ed esterni, per integrare parti mancanti d’intonaco originale, stuccature colorate, realizzazioni di tessiture murarie.

Analisi e Certificati

Ricavato con metodi tradizionali

Il grassello di calce della Marseglia Calce è ricavato nei metodi tradizionali, dalla scelta delle pure pietre calcaree Pugliesi, alla cottura graduale a legna. La Marseglia Calce Srl è una delle pochissime Aziende che produce il grassello di calce nei metodi antichi e artigianali. Con cottura gradualmente lenta sino alla sua cura nella stagionatura in vasca di 180 giorni. Da queste metodologie e procedimenti ne ricava un ottimo prodotto. Si presenta denso corposo e tixotropico nella sua naturale cremosità e morbidezza e quasi untuosa, ha ottime caratteristiche plastiche, adesive e deumidificanti, ottima aderenza e compatibilità con le superfici dell’Edilizia Storica Monumentale, realizzate da sempre a grassello di calce. La pasta a una granulometria fine e con un colore bianco San Giovanni.

 

Con Il grassello di calce stagionato a sei mesi, si ottengono ottime malte, per realizzare intonaci nelle tonalità desiderate;

Il grassello di calce stagionato è utilizzato da millenni, una volta applicato dà ottime garanzie di non generare ritenzioni di acqua, né sviluppare forme di sottoprodotti dannosi di Sali solubili (es. solfati di magnesio / solfati di potassio) che formerebbero il salnitro cotonoso, sali che per la loro causticità e igroscopicità erodono le malte colorate e le murature sottostanti, inoltre, non sviluppano, antiestetiche alterazioni cromatiche biancastre, per come si osservano negli intonaci a malte miste di diverse composizioni.

 

Legante ecologico con buona aderenza alle murature, con le sue qualità, porose traspiranti e deumidificanti, conferisce alle murature e malte un controllo uniforme dell’umidità con buona coibenza termica, resistenza al gelo e ai fattori inquinanti.

 

Buona reversibilità (per come prevede la carta del restauro).

Settore dell’edilizia storica monumentale

Grassello di calce, stagionato a sei mesi, valido nel recupero e restauro del settore Edilizia Storica Monumentale con Categoria OG/2 – OS/2A – OS/25 essendo il prodotto naturale ed ecocompatibile. Da utilizzare per muratura a laterizio, mista a pietra e mattoni, sottofondi a malte miste.

 

Non applicare: su supporti in gesso, su superfici inconsistenti sfarinati degradati, su superfici grassi è limosi o trattati con pitture o pellicole sintetiche.

Preparazione delle superfici

Eliminazioni delle parti infrollite e inconsistenti, successivo lavaggio delle superfici e spazzolatura per dare aderenza alla nuova malta. Le superfici devono essere pulite e bagnata anche dalla sera precedente al lavoro. Proteggere le superfici da intemperie di pioggia scrosciante e da forti irradiamenti solari, non applicate in giornate fredde.

Per la coloritura si consiglia

Mescolare il grassello di calce, con terre o pigmenti naturali dal 25% al 40% (secondo la densità della coloritura voluta) sulla quantità del legante, in mescolatori a bassi giri, ottenuta la coloritura desiderata, si uniscono gli inerti.

Miscelazione ed Applicazione della Malta per intonaci finiti colorati

Da miscelare in betoniere rotanti.

Da stendere, tramite cazzuola e frattazzo, di legno metallico o di spugna, per ottenere la finitura desiderata.

Il grassello di calce, è pronto per essere miscelato con inerti misti di silicei lavati e vagliati, aventi curva granulometrica ottimale da grossa – media / media-fine/ sottile e filler, nelle scale granulometriche che variano dal 6,00 mm <> 0,10 mm. Esempio per malta, nella proporzione di 1,10 parte di legante e 3 parti d’inerti premescolati, e con acqua d’impasto al 10%. Per rendere la malta colorata, mescolare la tinta nel grassello di calce, utilizzando pigmenti naturali o terre colorate, ottenendo così, una malta idonea per realizzare intonaci portati a termine e colorati;

Infatti, per le riconosciute qualità del nostro grassello di calce stagionato a sei mesi, la stessa malta, può essere utilizzata, sia come strato di base “arriccio-rinzaffo” con acqua d’impasto al 10%, sia come malta successiva di finitura colorata  con acqua d’impasto al 8%;

Per ogni strato non superare 1 cm di spessore;

Per spessori più elevati, stendere la malta in passaggi intervallati da un tempo che varia dalle 2 ore alle 5 ore una dall’altra, in considerazione della stagione e delle temperature;

Volendo si possono confezionare malte usando granuli maggiori sino a 1 cm <> 0,10 mm in scala granulometrica;

Tempo di utilizzo dell’impasto: dalle 2 ore alle 5 ore, in considerazione della stagione e della temperatura;

Il grassello di calce della Società Marseglia Srl, una volta applicato manterrà nel tempo la qualità e la durabilità e la tenuta dei granuli incorporati e della sua coloritura.

Miscelazione ed Applicazione della Malta per restauri conservativi

Per uniformare/integrare lacune d’intonaci originali, decori a rilievo, cornici, zoccolature, stuccature colorate, stipiti, ecc, le mescole vanno impastate nelle percentuali di leganti parti (1,10) e inerti parti tre (3) e/o legante parti (1,05) e inerti parti (2,7), esempi di percentuali negli utilizzi, e con acqua d’impasto dal 8% al 10%, Per rendere la malta colorata, mescolare la tinta nel grassello di calce, utilizzando pigmenti naturali o terre colorate sulla quantità del legante;  

Temperatura di utilizzo: ambiente +5 / +35 °C;

Tempo di utilizzo dell’impasto: da 2 ora a 5 ore, secondo del periodo e delle temperature;

Il nostro grassello di calce è prelevato tal quale dalla vasca di stoccaggio e insaccato senza aggiunta di acqua;

Il nostro grassello di calce, va usato e miscelato tal quale per com’è fornito dalla Società Produttrice;

La malta, questa, dopo essere stata applicata, deve essere mantenuta umida (secondo dei periodi caldi e afosi) e per il tempo necessario all’indurimento superficiale.

Consumi Teorici al MQ della Malta

Varia dagli spessori che si vogliono conseguire, la quantità di 25 Kg di grassello di calce uniti a 75 Kg d’inerti miscelati a curva granulometrica ottimale, si ottengono intonaci finiti e colorati per 5,5 Mq, con spessori che variano da un 1 cm <>  8 mm in corrispondenza del granulo maggiore nella curva granulometrica adoperata, e in conformità dei fondi e delle superfici sottostanti;

Consumi per restauri e integrazioni, per uniformare/integrare porzioni o intere zone dell’intonaco originale, zoccolature, stuccature colorate, stipiti, cornici ecc. in questo caso, la quantità varia alle mancanze nella profondità’ da trattare e livellare.

Normative del Prodotto

I regolamenti che certificano il grassello di calce utilizzato come legante da costruzione nel confezionamento di malte nel settore dei Lavori Pubblici, sono disciplinati dalla Norma, UNI EN 459-1, Marchiato CE. dal Documento di Dichiarazione di Conformità D. o. P. CPR (UE) N° 305/2011, dalla circolare N 1767 legge 21/06/1964 N°463, da Direttiva Europa CE EN 998-1;2016 (GP) (CR), utilizzate come leganti per il confezionamento di malte, per interni ed esterni. I dati delle Analisi incluse nella presente scheda del nostro grassello di calce a 6 mesi, è certificato come calcare calcico CL/90S PL UNI EN 459-1 (GP) (CR) con un contenuto CaO libera al 88,8% UNI EN 459-2 e con contenuto totale di (CaO+MgO) al 90,7%,UNI EN 459-2, con Marchiatura CE,certificato D.o.P ed omologato con CPR(UE) N° 305/2011 nel certificato di conformità sulla qualità della produzione in fabbrica.

Certificazioni EU 305/2011 Dichiarazione nella Produzione e Attestazione Stagionatura

I dati delle varie lavorazioni sono trascritti nel Documento contrassegnato, “Norma Europea, Certificata nel Manuale sul Controllo di Produzione in Fabbrica della Marseglia Calce Srl, redatto a Norma del Nuovo Regolamento Europeo UE N°305/2011. Riporta, la Data della cottura, la Data del successivo spegnimento, la Data dell’inizio della stagionatura, con riferimento della vasca e dei mesi di maturazione, incluse le Analisi di laboratorio del grassello di calce lavorato, indicazioni della qualità e titolo del legante. (documenti depositati in archivio).

Voci di Capitolato dei Prezziari Regionali dei Beni Culturali

Il grassello di calce è incluso ed utilizzato come legante nelle specifiche delle voci di Capitolato dei prezziari Regionali Beni Culturali, per confezionare malte tradizionali a base di calci aeree, per lavori di Recupero in Edilizia Storica Monumentale settore OG/2  e per interventi di Restauro conservativo in Categoria OS/2A – OS/25.

Conservazione

Se conservati i sacchi in ambienti chiusi o coperti, poggiati su pedane e senza forare il suo involucro di polietilene e riparati da forti escursioni termiche, il prodotto rimarrà integro al suo interno per oltre 12 mesi, migliorando le sue caratteristiche nella fase di miscelazione e stesura.

Manipolazione

Identificazione dei pericoli:
la sostanza è corrosiva per gli occhi. Contatti ripetuti o prolungati con la pelle possono causare dermatiti. Il preparato è una base medio forte reagisce con acidi.

Protezioni Individuali

Protezione corpo: tuta in tessuto non tessuto.
Protezioni mani: guanti in gomma o lattice.
Protezione facciale: occhiali.
Protezione vie respiratorie: mascherine per polveri.
Protezione piedi: scarpe antinfortunistiche.

Misure di Primo Soccorso

Contatto con la pelle: sciacquare la cute con abbondante acqua o con una doccia. Contatto con gli occhi: lavare con getto d’acqua non a pressione per almeno cinque minuti.
Nell’ipotesi di uso di lenti a contatto rimuoverle immediatamente.
Se necessario trasportare il colpito in ospedale.

Smaltimento

I sacchi ed il materiale vanno smaltiti nelle norme vigenti, può inquinare e modificare il PH del terreno o corsi di acqua.

altri prodotti

Cotti a legna con stagionatura in vasca

Il grassello di calce stagionato è utilizzato in edilizia da millenni. Le caratteristiche sono quelle di un prodotto ecologico, traspirante, con un’ottima aderenza alle murature, resistenza al gelo ed ai fattori inquinanti, nonché dotato di ottima coibenza termica.

richiedi la tua consulenza

La Marseglia Calce offre un servizio di consulenza svolto da professionisti restauratori ed aiuto-restauratori, in grado di analizzare i materiali preesistenti e nel consigliare il grassello di calce e gli inerti occorrenti alle malte/maltine o scialbi da realizzare.
Privacy Policy
Cookie Policy

Contrada Colacurto, via provinciale s. vito
72012 Carovigno (BR)
P. Iva IT 02087430746

MARCHIO CE ICMQ

Certificato CE N°0925 CPR Ce b N° 8/2020 CL/90S PL  EN 459-1:2010 del 18-05-2020 “grassello di calce  CL/90S PL “con stagionature” a 3 mesi –  a 6 mesi – a 1 0 mesi.

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE DoP

Certificato Dop/G3-N°GC002/2020 – DoP/G6-N°003/2020 – DoP/G10-N°GC001/2020 del 31-03-2020

CONTROLLO SULLA QUALITA' DELLA PROD. IN FABBRICA

Certificato di Conformità 0925 CPR Ce b N°8/2020 del 18-05-2020

Copyright © 2020 Marseglia Calce Srl

Powered by MIND